Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
18

IL GRANDE RISVEGLIO.

Arriva la primavera e con lei sboccia la natura intorno a noi.

27.02.2018
Stanco, mi stropiccio gli occhi, mi stiracchio per bene e sbadiglio di cuore. Cosa mi ha svegliato? Quanto tempo ho dormito? Abbastanza a lungo da avere fame, in effetti. In realtà non ho voglia di lasciare il mio comodo nido alto sull'albero. Ma la mia pancia brontola e si lamenta. Cosa darei per una sola noce... fammi pensare un momento. Ne ho nascoste alcune in autunno. E penso anche di sapere esattamente dove. Un paio di passetti lungo il sentiero coperto di muschio. Poi girare a destra in corrispondenza del cespuglio di felci. A pochi metri, in un buco sotto il nocciolo, ho sotterrato almeno cinque deliziose noci. Le vedo già davanti a me.
Gli uccelli cinguettano.
Un raggio di sole mi solletica il naso.
Così profuma la primavera.
Con un balzo esco felice dal mio nido. E atterro sul ramo più grosso del mio albero. Un raggio di sole mi solletica il naso e devo socchiudere gli occhi per un momento. Poi mi guardo intorno. La neve, che poggiava sulle cime degli alberi solo poche settimane fa, è scomparsa. Ovunque vedo teneri boccioli verdi sulle piante. Gli uccelli cinguettano. Sono stati loro a svegliarmi? Dallo spesso tronco del mio albero, scendo fino al morbido terreno della foresta. Che buon odore. Solo la primavera profuma così! E questo significa che tutto torna a vivere. Nel sottobosco vedo i primi amici cercare con impazienza le scorte.

"Quando la primavera si sveglia, la natura è una festa per gli occhi".

(Siegfried Wache)

E questo mi ricorda qualcosa: le ho nascoste anche io ai piedi dell’albero! Saltello agile sul posto. E trovo due belle noci grandi e deliziose. Le metto nelle guance e salto dritto sul tronco dell'albero fino al mio nido. Mentre mangio di gusto, lascio vagare di nuovo lo sguardo sulle cime degli alberi e non vedo l'ora che arrivi la stagione calda!

Sussurri nel Bosco.

Vorrei essere informato. Con la newsletter di MY ARBOR.