Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
27

INTERVIEW.

INTERVISTA CON MARKUS HUBER

01.05.2020
My Arbor compie 2 anni oggi, una festa senza ospiti invitati non è una vera festa. Cosa sono i tuoi pensieri per questo compleanno? 

Certamente avremmo preferito poter festeggiare assieme ai nostri amici, ospiti e collaboratori – una festa come un anno fa dove abbiamo brindato tutto insieme. Quest’anno è tutto diverso: la pandemia Covid-19 impedisce tutto questo – MA niente toglie alla gioia che abbiamo per questo secondo compleanno! Con tanta gratitudine e orgoglio guardiamo a questi due anni passati, una vera storia di successo e tanti momenti indimenticabili. Siamo riusciti ad unire quello che era l’idea nostra in famiglia con quelle che sono state le aspettative di tanti ospiti e anche die nostri collaboratori – un’impresa che viene coronata dai tanti ospiti che continuano a tornarci a trovare. È impressionante quante persone ci stanno pensando e confortando in questi tempi difficili, con i loro messaggi incoraggianti ci danno forza per pianificare una seconda apertura in soli due anni. E anche se questo compleanno lo dobbiamo festeggiare soli soletti vi promettiamo che i compleanni ad arrivare saranno ancora più spettacolari. 



Quali sono gli avvenimenti e i momenti ai quali ti piace più pensare in questi primi  due anni? 

Quando mi capita di girare nella hall del My Arbor per parlare con i nostri ospiti mi stupisce ogni volta il loro entusiasmo e i loro tanti complimenti per la nostra struttura e la nostra squadra. Mai avrei osato immaginare tali dichiarazioni d’amore. Avvenimenti ce n’erano già parecchi: magnifici eventi & manifestazioni, le festività come Natale e Capodanno, il primo compleanno un anno fa ma anche le semplici cose quotidiane: ospiti che arrivando già confermano che hanno intenzione di tornare e ospiti che partendo ci confessano che già hanno nostalgia e che non vedono l’ora di ritornare. 



Covid-19 è senza dubbio una crisi inaspettata e imprevedibile – ma potrebbe essere anche un punto di partenza? Come sarà l’apertura dopo questa pandemia? 

I miei collaboratori e la mia famiglia stanno già pianificando la nuova apertura per rendere l’esperienza della vacanza al My Arbor ancora più suggestiva. Sicuramente ci saranno alcune restrizioni ma cercheremo il meglio per non influenzare troppo negativamente l’andamento della vacanza. Il nostro hotel offre degli spazi molto ampi, un vantaggio che aiuterà molto con il fatto di dover mantenere le distanze. Poter riaprire in estate comporta il vantaggio di poter usare anche gli spazi esterni. A proposito di spazi esterni: abbiamo ampliato lo spazio davanti alle saune costruendo una serie di nidi da coccole per due persone e anche una nuova vasca fredda all’uscita della sauna Forest. A breve troverete delle immagini sul sito e sui social, ma ovviamente ne vale più la pena venire a vedere di persona. Questi ampliamenti non erano previsti per adesso, ma sono un buon esempio per come la crisi possa essere anche spunto di nuove idee e investimenti. Un altro lato positivo della crisi lo vediamo nel fatto che la gente si fidi di nuovo di più dell’hotel stesso volendo prenotare direttamente da noi e non tramite portali vari. Infatti, chi aveva e ha prenotato direttamente da noi non ha dovuto pagare nessuna penale per cancellazione o spostamento. Pure per le nuove prenotazione diamo la possibilità di cancellazione entro 24 ore dall’arrivo in hotel – fatto che dà fiducia e sicurezza ai nostri clienti.



Tante ospiti di dicono preoccupati per le probabili restrizioni in hotel. Non saranno poi così gravi vero? 

Possiamo almeno garantire che cercheremo di non far influire negativamente le possibili restrizioni – certamente ci dovranno però essere delle regole alla vita in hotel. Il nostro My Arbor offre tani spazi individuali suddivisi su sette piani. La cosa più importante è intanto il fatto che gli italiani si possano muovere senza limiti di confini regionali. Superato questo ostacolo siamo molto fiduciosi di poter garantire una vacanza quasi normale, come negli anni scorsi. 



Personalmente non sei solo albergatore ma anche Presidente dell’APT di Bressanone. Quali cambiamenti dovrà sostenere la destinazione Bressanone e dintorni? 

Bressanone e la Plose fanno parte al 100% dell’esperienza vacanza che ha l’ospite prenotando il My Arbor. Anche qui siamo molto impegnati a voler garantire anche tutti i servizi aggiunti senza troppe barriere. Escursioni guidate, salite con la funivia, visite guidate in città e tanto altro devono essere organizzati diversamente. Le preparazioni sono già in atto e anche qui abbiamo una motivazione molto incoraggiante: le tante persone che confermano quanti li manchi la nostra bella destinazione. È un segnale forte e siamo più che convinti che dopo la crisi abbiamo ancora più valore le destinazioni meno affollate. 



Quali tre desideri esprimeresti alla fatina per il compleanno di oggi? 

Il primo desiderio è facile e molto ovvio: che questa crisi possa trovare presto una buona fine e che tutti noi possiamo tornare ad una vita normale. Questo include il desidero di poter rimanere in buona salute e che ci sia presto una vaccinazione oppure un medicinale per poter proteggere anche la fascia di persone ad alto livello di rischio. 

Il secondo desiderio è quello il dopo-crisi ci conservi un attimo di gratitudine ed umiltà. Specialmente in Alto Adige c’era una certa diffidenza e criticità nei confronti del turismo  - che sia troppo invadente, troppo inquinante e che porti troppe masse di persone! Proprio nella crisi si è visto però che il valore aggiunto del turismo è importante per tutti i settori. Che questo riconoscimento rimanga impresso e che ci sia un apprezzamento reciproco. 

E il terzo è facilissimo: mai più nessuna festa di compleanno senza ospiti! 😊

Sussurri nel Bosco.

Vorrei essere informato. Con la newsletter di MY ARBOR.